0

Preghiera di condivisione 28 maggio 2016

 

Pubblicato il  27  ago   2016  su Noi preghiamo così

Preghiera di Condivisione 28 maggio 2016

“Essere famiglia”

Se avessi il dono della profezia

E conoscessi tutti i misteri

E tutta la scienza e avessi tutta la fede

da spostare i monti, ma non avessi

amore, non sarei nulla” ( 1 Corinzi 13,2)

 

Preghiera iniziale

Canto di Benedizione

Sii benedetta, sorella mia,

sii benedetta nel tuo cammino…

Và dunque tranquilla, sorella mia,

lascia che il coraggio sia il tuo canto.

Tu hai parole da dire,

a modo tuo,

e stelle per illuminare le tua notte.

E se ti senti stanca

E il canto del tuo cuore non ha ritornello,

ricorda che ti staremo aspettando

per risollevarti.

E noi ti benediremo, sorella mia …”. ( Dal Blessing Song di Marsie Silvestro)

 

Giovanni 15,12-17

Il comandamento dell’amore

12‘Il mio comandamento è questo: amatevi gli uni gli altri come io ho amato voi. 13Nessuno ha un amore più grande di questo: dare la vita per i propri amici. 14Voi siete miei amici se fate quel che io vi comando. 15Io non vi chiamo più schiavi, perché lo schiavo non sa che cosa fa il suo padrone. Vi ho chiamati amici, perché vi ho fatto sapere tutto quel che ho udito dal Padre mio. 16‘Non siete voi che avete scelto me, ma io ho scelto voi, e vi ho destinati a portare molto frutto, un frutto duraturo. Allora il Padre vi darà tutto quel che chiederete nel nome mio. 17Questo io vi comando: amatevi gli uni gli altri.

 

Matteo 1,1-2

1Gesù Cristo è discendente di Davide, il quale a sua volta è discendente di Abramo. Ecco l’elenco degli antenati della sua famiglia: 2Abramo fu il padre di Isacco; Isacco di Giacobbe; Giacobbe di Giuda e dei suoi fratelli

 

Colossesi 3, 12-17

Ora voi siete il popolo di Dio. Egli vi ha scelti e vi ama. Perciò abbiate sentimenti nuovi: di misericordia, di bontà, di umiltà, di pazienza, e di dolcezza. 13Sopportatevi a vicenda: se avete motivo di lamentarvi degli altri, siate pronti a perdonare, come il Signore ha perdonato voi. 14Al di sopra di tutto ci sia sempre l’amore, perché soltanto l’amore tiene perfettamente uniti. 15E la pace, che è dono di Cristo, regni sempre nel vostro cuore. A questa pace Dio vi ha chiamati tutti insieme. Siate sempre riconoscenti. 16Il messaggio di Cristo, con tutta la sua ricchezza, sia sempre presente in mezzo a voi. Siate saggi e aiutatevi gli uni gli altri a diventarlo. Cantate a Dio salmi, inni e canti spirituali, volentieri e con riconoscenza. 17Tutto quello che fate, parole e azioni, tutto sia fatto nel nome di Gesù, nostro Signore; e per mezzo di lui ringraziate Dio, nostro Padre.

 

Preghiera di condivisione

 Amatevi,ma non tramutate l’amore in un legame.

Lasciate piuttosto che sia un mare in movimento

tra le sponde opposte delle vostre anime.

Colmate a vicenda le vostre coppe,

ma non bevete da una sola coppa.

Scambiatevi il pane,

ma non mangiate un solo pane.

Cantate e danzate insieme

e insieme siate felici,

ma permettete a ciascuno di voi

di essere solo. (Da Khalil Gibram)

 

Segno di condivisione

Preghiere spontanee

 

 Preghiera finale: salmo 127

Se il Signore non costruisce la casa, i costruttori si affaticano invano. Se il Signore non protegge la città, le sentinelle vegliano invano. 2Invano vi alzate presto il mattino, andate a riposare tardi la sera e vi guadagnate il pane con fatica: ai suoi amici il Signore lo dona anche se dormono.

3I figli sono un dono del Signore, i bambini, la sua benedizione. 4I figli avuti nella giovinezza sono come frecce in mano ad un guerriero. 5Felice l’uomo che ne ha molte. Non rischierà di essere umiliato quando gli faranno causa i suoi avversari.

 

 Buon appetito a tutte e tutti!

Invia un commento

*