0

“SFILO per TUTTE le DONNE PACHISTANE”: da vittima di stupro a simbolo della lotta alla violenza

 

Pubblicato il  17  dic   2016  su Bibbia e sessualità

“Sfilo per tutte le donne pachistane”: da vittima di stupro a

simbolo della lotta alla violenza

 

foto-sfila-vittima-stupro-x-onorare-le-donne-2-11-2016

 

“Sfilo su questa passerella per far conoscere al mondo le difficoltà che una donna si trova ad affrontare nella vita”. La settimana della moda pachistana ha avuto un’ospite speciale, Mukhtar Mai, simbolo della lotta delle donne del suo paese contro la violenza. Nel 2002 Mukhtar Mai fu condannata a uno stupro di gruppo dalla potente tribù pachistana Matsoi. Il suo è considerato uno “stupro d’onore” perché mirava a punire un famigliare di Mukhtar Mai che aveva fatto uno sgarro alla famiglia Matsoi. Si tratta di una pratica piuttosto diffusa in Pakistan, dove il disonore inferto alle donne ricade sugli uomini della famiglia. Molte vittime di stupri  finiscono per vedere nel suicidio l’unica opzione percorribile, ma Mukhtar Mai ha deciso di combattere e portare il suo caso alla corte suprema pakistana dandogli risonanza internazionale. A 14 anni di distanza Mukhtar Mai continua a essere un esempio per le donne del suo paese.

Invia un commento

*