PEOPLE, PRIMA LE PERSONE

Ieri c’è stata a Milano una grande e colorata manifestazione di 250mila persone con lo slogan “PRIMA LE PERSONE”. Rispondevano a Salvini che nelle piazze e in perpetua campagna elettorale diceva: “Prima gli italiani” alle elezioni politiche , “Prima gli abruzzesi, prima i sardi” alle ultime elezioni regionali  E lo stesso nelle elezioni comunali.

Ecco i cartelli e gli slogan della manifestazione: “Basta con il razzismo, un’altra Italia è possibile”. “IO emigro, LORO emigrano, NOI emigrammo”. “Siamo sempre lo straniero di qualcun altro”. “Il razzismo è il luogo comune dove tutti gli stupidi si incontrano”. “Il futuro è un diritto di tutti, non un privilegio per pochi”. “IL TUO VERO NEMICO E’ CHI SCEGLIE LE PERSONE DA ODIARE”. “Salvare vite non è reato”. Care sorelle, cari fratelli, noi non siamo “prima”, noi siamo “INSIEME”, e lottiamo per una nuova società dove nessuno venga escluso per il colore della pelle, per un diverso orientamento sessuale, per una diversa religione”. GRANDE E’ LA RICCHEZZA DELLE DIVERSITA’: come nella natura, nei fiori e nell’agricoltura e così nelle persone. [tonino cau].

“noi siamo un popolo, prima le persone”.

 

 

 

 

 

“PEOPLE, PRIMA LE PERSONE”.