PREGHIERA DI CONDIVISIONE  

SABATO 2 MARZO 2019 ORE 19.30

a casa di Ida e Tonino con CENA COMUNITARIA

 

“La preghiera come sostegno, per superare i nostri limiti e le nostre difficoltà”

 

Preghiera iniziale

Dirti: Padre!

O Dio così grande, che gioia poterti dire: Padre!

Eppure, come sono timido e lento a trarre profitto da questa gioia!

Il nome che Cristo ti ha attribuito e col quale ci ha particolarmente invitati a rivolgerci a te nelle nostre preghiere,

io lo pronuncio troppo raramente.

Che tu sia nostro Padre è una verità così stupenda,

una grazia così meravigliosa che faccio fatica ad accoglierle!

Malgrado tutto quello che tuo Figlio ci ha raccontato di te,

ho ancora paura e rimango sulla soglia di questa verità immensa,

non osando immergermi in essa e saziarmene come tu vorresti.

Poiché tu sei così buono,

attirami sempre più al tuo cuore paterno,

incoraggiami a considerarti davvero come un Padre,

a venerarti e ad amarti con cuore filiale!

Fa’ trionfare in me la fiducia,

affinché mi abbandoni finalmente senza reticenze alla gioia di avere un Padre in cielo!

Che io vi attinga conforto nelle difficoltà, e vi trovi sempre uno stimolo all’amore!

Rivolgendomi a te come Padre,

che io possa amarti come tu desideri,

con tutto il mio cuore,

con tutta la mia anima,

con tutte le mie forze!

Jean Galot S. J.

 

Brani Biblici

Matteo 7, 7-11

7 «Chiedete e vi sarà dato; cercate e troverete; bussate e vi sarà aperto; 8 perché chiunque chiede riceve; chi cerca trova, e sarà aperto a chi bussa. 9 Qual è l’uomo tra di voi, il quale, se il figlio gli chiede un pane, gli dia una pietra? 10 Oppure se gli chiede un pesce, gli dia un serpente? 11 Se dunque voi, che siete malvagi, sapete dare buoni doni ai vostri figli, quanto più il Padre vostro, che è nei cieli, darà cose buone a quelli che gliele domandano!

 

Lettera a Filemone cap 1, 4-7

4 Rendo sempre grazie a Dio ricordandomi di te nelle mie preghiere, 5 perché sento parlare della tua carità per gli altri e della fede che hai nel Signore Gesù e verso tutti i santi. 6 La tua partecipazione alla fede diventi efficace per la conoscenza di tutto il bene che si fa tra voi per Cristo. 7 La tua carità è stata per me motivo di grande gioia e consolazione, fratello, poiché il cuore dei credenti è stato confortato per opera tua.

 

Salmo 146

Inno al Dio che soccorre

1 Alleluia.

Loda il Signore, anima mia:

2 loderò il Signore per tutta la mia vita,

finché vivo canterò inni al mio Dio.

3 Non confidate nei potenti,

in un uomo che non può salvare.

4 Esala lo spirito e ritorna alla terra;

in quel giorno svaniscono tutti i suoi disegni.

5 Beato chi ha per aiuto il Dio di Giacobbe,

chi spera nel Signore suo Dio,

6 creatore del cielo e della terra,

del mare e di quanto contiene.

Egli è fedele per sempre,

7 rende giustizia agli oppressi,

dà il pane agli affamati.

Il Signore libera i prigionieri,

8 il Signore ridona la vista ai ciechi,

il Signore rialza chi è caduto,

il Signore ama i giusti,

9 il Signore protegge lo straniero,

egli sostiene l’orfano e la vedova,

ma sconvolge le vie degli empi.

10 Il Signore regna per sempre,

il tuo Dio, o Sion, per ogni generazione.

Riflessioni

Le nostre vite sono spesso chiuse, ma c’è un rimedio [di ROBERTA]

 Quanto è importante riuscire a seguire le indicazioni di Gesù nell’aprirsi a chi ha bisogno e a chi ci sta vicino, guardandolo senza aspettative e senza giudizio, semplicemente con un cuore puro e amorevole verso chi ha bisogno.

Le nostre vite sono sempre più frenetiche e piene di impegni, ogni giorno tante cose da fare, tanto che diventa difficile riuscire a sedersi ad ascoltare i nostri bisogni. A maggior ragione, riuscire ad entrare in empatia con gli altri, che alcune volte ci fanno da specchio sui nostri difetti e le nostre mancanze. Diamo, allora, più importanza a ciò che non è stato fatto nei nostri confronti, senza renderci conto che ciò che noi guardiamo é la nostra sofferenza e il nostro dolore, e così con la nostra distrazione o la non comunicazione sincera ci precludiamo di condividere. L’incapacità di comprendere e di comprendersi non aiuta a superare queste difficoltà. In nostro aiuto arriva la preghiera che ci fa superare i nostri blocchi e superare le nostre difese, rendendoci ricettivi nell’aprirci e nell’ascolto.

Preghiera di condivisione

Ho bisogno di silenzio Signore,

per ascoltare le tue parole.

Parole di conforto e di amore,

per essere sempre giusta e fiduciosa.

Ogni passo non tentenna se Tu sei vicino,

il mio cuore diventa leggero

e i miei occhi meno stanchi.

Com’è bello leggere le tue parole,

com’è bello sentirle risuonare dentro di me.

Anche nel mio amico ti vedo,

anche in chi mi sta lontano, ti sento.

Grazie Signore!

Roberta

Segno di Condivisione

Preghiere spontanee

 Preghiera finale

Caro Padre mi affido a te,

insegnami ad amare,

sulle strade della vita con coraggio,

donami uno sguardo nuovo con cui andare oltre le apparenze.

Aiutami Padre a pregare con un cuore sincero.

Amen.

Lina

E ora buon appetito!!!!!!