Gesù di Nazareth non è venuto lungo la strada degli eroi o con lo stile degli imperatori

<<Anche in un momento come questo,

pieno di oppressione politica ed ecclesiale,

il credente confida in colui che non cessa di essere

il Dio liberatore, sorgente di liberazione.

 

A volte è veramente difficile

scorgere i timidi sentieri della speranza

tra le autostrade del potere.

Chi riesce a vedere, nelle tappe della storia,

dominate dai potenti, i cammini e i passi delle formiche?

 

Eppure la via di Gesù di Nazareth non è stata quella dei grandi.

Egli non è venuto per la strada degli eroi

o con lo stile degli imperatori,

ma nella carne dei poveri

e ha legato la sua vita alla loro liberazione>>

[da “Confessione di fede di un eretico” pag. 80-81, di Franco Barbero]

Voi, cari lettori e lettrici, che ne dite?