Migrazioni, religioni, intercultura

1115 di 15 elementi

SALVINI, L’ARTE DELLE MEZZE VERITA’, CIOE’ DELLA MENZOGNA

da Tonino Cau

Salvini merita una risposta per le sue bugie manifeste e volute con piena coscienza sui migranti , perché sono il segnale preoccupante della scelta di un capro espiatorio su cui sempre si sono basate ieri le dittature fasciste e oggi quelle sovraniste come la Lega e Fratelli d’Italia (e, in Europa, l’Austria, l’Ungheria, la Polonia, la Cechia […]

La lingua batte dove il dente duole: due piccole storie

da Tonino Cau

La Lingua batte dove il dente duole: piccole storie Il ministro Salvini ha la responsabilità dì dare fiato alle trombe di un ridotto (spero) gruppo di facinorosi, xenofobi e razzisti Come tifoso di una squadra di calcio, mi offendo quando vengo messo alla stregua di pochi idioti che vanno allo stadio per insultare e picchiare. […]

L’appello di Saviano

da Tonino Cau

L’APPELLO di SAVIANO Roberto Saviano lo conosciamo tutti. Oggi ha scritto –in un appello- che è necessario  denunciare le falsità sui migranti. Si riferisce soprattutto a Salvini, ma non solo. Ha risposto a Saviano  un maestro, Eraldo Affinati, scrittore di romanzi e saggi, fondatore di molte scuole per insegnare l’italiano ai nuovi ragazzi immigrati, che […]

Che nome ti ha messo, piccolino, la tua mamma preziosa?

da Tonino Cau

Bambini migranti senza nome di Selam Kidane, poeta eritreo   Mi domando che nome ti ha messo, piccolino? La tua mamma preziosa. Forse ti ha chiamato Berhan? Luce mia, o ti ha chiamato Haben? Orgoglio mio. Forse ti ha chiamato Kisanet, dopo il sospirato riposo, o sei stato chiamato Awet? Vittoria, Dimmi piccolino, lei ti […]

Il barbaro omicidio di padre Jacques, testimone di dialogo e accoglienza del nostro tempo

da admin

Il barbaro omicidio di padre Jacques, testimone di accoglienza del nostro tempo   Il grande imam della moschea Al-Azhar del Cairo, una delle più prestigiose istituzioni dell’islam sunnita, ha definito “barbaro” l’omicidio di padre Jacques Hamel nella sua chiesa in Francia, rivendicato dai jihadisti dello Stato islamico (Isis). I due uomini che il 26 luglio […]